Perché devo coprire la mia piscina?

Il cambiamento climatico sta diventando una preoccupazione crescente per i proprietari di piscine che cercano di ridurre il loro consumo di energia e di risorse. L’industria ha risposto con pompe di calore per riscaldare le piscine in modo più efficiente e cloratori di acqua salata per ridurre il consumo di prodotti chimici. Il proprietario di una piscina può anche isolare le pareti e il pavimento della piscina. Ma molti proprietari di piscine sottovalutano qualcosa di così semplice come i benefici di una copertura di qualità e il suo impatto positivo sul consumo di risorse. Studi del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti hanno dimostrato che l’evaporazione è responsabile del 70% della perdita di calore da una piscina all’aperto.

Le risorse idriche sono preziose e la loro conservazione sta diventando una crescente preoccupazione globale, con l’ONU che descrive l’acqua come il cuore dell’adattamento al cambiamento climatico.

L’acqua è una risorsa essenziale ma limitata a livello globale, ed è qualcosa che molti di noi danno per scontato. Possedere e gestire una piscina aumenterà naturalmente il consumo di acqua di una famiglia in modo significativo a causa di cose come il lavaggio sul retro e l’acqua che schizza fuori dalla piscina. Una percentuale sostanziale del consumo d’acqua della vostra piscina sarà anche dovuta all’evaporazione.

Ci sono molte cose da fare e da non fare quando si tratta di possedere una piscina, ma forse una delle cose più importanti da ricordare, per una piscina efficiente dal punto di vista energetico e delle risorse è che dovrebbe essere sempre coperta quando non è in uso. Durante una stagione in piscina nel Regno Unito, una piscina media non coperta perde circa 21.780 litri* di acqua per evaporazione – equivalente a 270 bagni, o oltre 87 mila tazze di tè.

* Basato su una piscina di 8x4m (41.600 litri) nella stagione delle piscine (182 giorni all’anno) nel Regno Unito

Le nostre coperture GeoBubble™ forniscono una barriera sopra la piscina eliminando il 98% dell’evaporazione, preservando l’acqua, questa risorsa vitale. Questo significa che senza una copertura, il vostro riscaldatore deve lavorare molto di più per mantenere la temperatura della piscina rispetto a una piscina coperta

Per esempio, ci vorrebbero 583 kCal per far evaporare 1 kg d’acqua a 26° C, il che equivale a 12,7 milioni di kCal per una piscina media durante la stagione. Si tratta di ben 14750 kWh, energia sufficiente per alimentare la tua TV per 475 ore o 5 ore al giorno per 95 giorni (è un sacco di Netflix!)

Con una copertura per piscina a riscaldamento solare si arresta l’energia del sole che fa evaporare l’acqua e invece si sfrutta questa energia per aiutare a riscaldare la piscina. Quindi, coprendo la tua piscina con una copertura GeoBubble ™, il tuo riscaldatore per piscina non dovrà lavorare così duramente, facendoti risparmiare sulla bolletta energetica.

L’acqua risparmiata coprendo la vostra piscina e impedendo l’evaporazione per una stagione è sufficiente per 270 bagni o oltre 87 mila tazze di tè. L’energia risparmiata nello stesso periodo è sufficiente per alimentare la vostra TV per 5 ore al giorno per 95 giorni, o abbastanza per alimentare 112 lampadine da 15 watt per un anno 24 ore al giorno.

Tutte le coperture GeoBubble™ forniranno questo controllo essenziale dell’evaporazione, così come la ritenzione del calore, il controllo dei detriti e il controllo della temperatura per la vostra piscina, e il design unico delle bolle di GeoBubble significa che la durata prevista della copertura della piscina è aumentata del 25%.

Quale tipo di copertura?

Tutti i tipi di copertura per piscine vi forniranno un maggiore controllo dell’evaporazione rispetto a una piscina non coperta, ma quale tipo di copertura ha le migliori prestazioni?

Uno studio condotto dalla California State Polytechnic University ha esaminato l’efficienza di riduzione dell’evaporazione di una serie di coperture per piscine, i cui risultati sono riportati nella tabella seguente:

Tipo di coperturaEfficienza media
Copertura liquida (isopropanolo ed etanolo)14.4%
Copertura solida della pista93.9%
Copertura in schiuma95.9%
Copertura a bolle standard94.9%
Dischi solari50.1%

Lo studio ha mostrato che le coperture liquide e i dischi solari hanno fornito un controllo dell’evaporazione sostanzialmente meno efficace, con la schiuma che è la più efficace e una copertura a bolle standard che mostra circa il 95% di efficienza

Tuttavia, dai nostri test di controllo dell’evaporazione abbiamo visto che una copertura GeoBubble™ fornirà fino al 98% di riduzione dell’evaporazione.

Per ulteriori risparmi riguardo alle vostre esigenze particolari, date un’occhiata ai nostri materiali di protezione ad alte prestazioni.

Prodotti di protezione ad alte prestazioni

I nostri materiali di protezione da 500 micron ad alte prestazioni sono scientificamente progettati per offrire il massimo risparmio in termini di riscaldamento o raffrescamento e consumo di sostanze chimiche.

I nostri materiali Guard hanno una durata prevista di oltre 6 anni su una piscina correttamente bilanciata*, con una garanzia del produttore proporzionale di 6 anni. I prodotti Guard sono formulati con un pacchetto aggiuntivo unico per garantire il rispetto di questa durata. Sulla base della ricerca sul campo in collaborazione con due università britanniche, la copertura per piscine di Guard si ammortizza in un solo anno, dati i risparmi ottenuti sui costi/sulle spese generali di manutenzione delle piscine.

* Mantenere sempre l’acqua della piscina entro la gamma di standard industriali raccomandata per garantire che la durata della copertura e la garanzia non siano compromesse. Per ulteriori informazioni, consultare GeoBlog.